24.04.2018 ore 21:15 Luisa Sello & Philippe Entremont

Fantasia Lirica

Luisa Sello flauto

Philippe Entremont pianoforte

The Colors of Music in the World

Abano Ritz Hotel Terme
Via Monteortone 19 Abano Terne (PD)

Biglietto unico euro 10.00

Luisa Sello flauto

Artista eclettica ed innovativa, flautista del panorama internazionale con una intensa attività solistica in Europa, Estremo Oriente, Stati Uniti e Sud America, è ospite di orchestre quali i Wiener Symphoniker, la Salzburger Kammerorchester, la Miami Great Symphony Orchestra, I Virtuosi Italiani.

Un’artista unica, una ‘musicista dall’eccezionale versatilità e dal carisma ammaliante, che riesce ad arrivare dentro l’anima di chi la ascolta, lasciando un’emozione difficile da dimenticare’. (Altromolise, Il Mattino di Bolzano, ABC Madrid, General Anzeiger Bonn, Messaggero Veneto).

Il suo repertorio abbraccia diverse epoche e forme d’arte, in un percorso da lei ideato come esecutrice, autrice e regista, riscontrando consensi unanimi per ‘classe, eleganza, presenza, talento, emozione’.

Ha lavorato con l’Orchestra del Teatro Alla Scala di Milano sotto la direzione di Riccardo Muti ed ha suonato accanto ad Alirio Diaz, Trevor Pinnock, Edgar Guggeis, il Nuovo Quartetto Italiano, lo Jess Trio Wien.

Ambasciatrice della musica italiana nel mondo, è tra gli artisti sostenuti dai Ministeri degli Affari Esteri e delle Attività Culturali .

Ideatrice di spettacoli estremamente originali e nuovi, propone repertori classici e programmi riscoperti dal gesto, in un personale percorso aperto a diverse forme d’arte, e da lei generato come interprete musicale, autrice di testi e regista .

Docente al Conservatorio di Trieste e Professore ospite all’Università di Vienna e di Graz, viene regolarmente invitata presso Istituzioni Accademiche in Giappone, Cina, Argentina, USA, Russia, Austria, Germania, Spagna, Estonia .

Laureata in Lingue per la Comunicazione Internazionale ed in Letterature Moderne, ha pubblicato saggi comparativi tra letteratura e musica ed ha vinto diversi premi letterari di poesia.

Incide per ‘Stradivarius’, una delle eccellenze discografiche europee, e per la Beijjing Honhchen Millennium & Art,in Cina .

Luisa Sello ha studiato a Parigi con Raymond Guiot, primo flauto dell’Operà, ed è stata una delle allieve predilette di Severino Gazzelloni che di lei ha scritto ‘qualità di primissimo ordine: tecnica e suono di ottimo livello, unite ad una magnifica sensibilità interpretativa‘.

Dopo il successo del ‘Pierrot Solaire’ vincitore del premio Speciale Start Cup 2008, e ‘Canto per la vita’ commissionato per il Premio Unesco 2008, sta ora lavorando sui progetti ‘Bach, musica eterna’ e ‘Quadri di colore’.

Philippe Entremont pianoforte

L’eccezionale carriera di Philippe Entremont iniziò all’età di diciotto anni quando arrivò all’attenzione internazionale con il grande successo del suo debutto alla Carnegie Hall di New York, dove eseguì il Concerto per pianoforte di André Jolivet e il Concerto per pianoforte n. 1 di Liszt. Da allora, ha ha perseguito una carriera internazionale come pianista e per gli ultimi 40 anni anche sul podio.

Philippe Entremont ha diretto le più grandi orchestre sinfoniche di Europa, Asia e America e ha lavorato con solisti più importanti del mondo, sia strumentali che vocali.

Nel 1976, Entremont è stato nominato direttore principale e direttore musicale a vita della Vienna Chamber Orchestra con la quale ha girato il mondo. È stato anche direttore della New Orleans Symphony dal 1980 al 1986. Ha servito la Denver Symphony (ora la Colorado Symphony Orchestra) come direttore musicale dal 1986 al 1989. Dal 1988 al 1990 è stato direttore dell’Orchestra des Concerts Colonne a Parigi, e nel 1993 è diventato direttore principale dell’Orchestra da camera dei Paesi Bassi. Entremont ha anche fondato il Santo Domingo Music Festival, un evento biennale che ha attratto artisti rinomati nella Repubblica Dominicana. È stato uno dei 10 pianisti che si sono esibiti ai Giochi olimpici di Pechino del 2008 nel “Piano Extravaganza del secolo”.

Nella stagione 2013-2014, Philippe Entremont ha diretto orchestre europee e americane e ha eseguito numerosi concerti di piano e musica da camera. Ha anche fatto un tour con il Vienna Concert-Verein negli Stati Uniti.

Ha intrapreso un tour mondiale nelle stagioni tra il 2010 e il 2013, con numerosi tour orchestrali tra cui la Munich Symphony Orchestra, l’Israel Festival Orchestra e la Deutsche Staatsphilharmonie.

Inoltre, nella stagione 2010-2011, è stato nominato il Lifetime Laureate Conductor della Munich Symphony Orchestra.

Entremont è un insegnante attivo oltre a mantenere un intenso programma di concerti. È stato presidente del Maurice Ravel Académie e ha anche ricoperto il ruolo di direttore del Conservatorio americano di Fontainbleau, precedentemente guidato dalla leggendaria Nadia Boulanger.

Philippe Entremont è stato determinante nella creazione dell’Orchestra da Camera dell’École Normale Supérieure de Musique de Paris – Alfred Cortot, di cui è attualmente al comando.

Entremont è stato nelle giurie delle più grandi competizioni di pianoforte al mondo: ARD Munich, Santander, Chopin a Varsavia, Van Cliburn, Leeds, solo per citarne alcuni.

Essendo uno degli artisti più registrati nella storia, tutti i Concerti per pianoforte eseguiti da Philippe Entremont sotto la direzione di direttori come Eugène Ormandy, Leonard Bernstein, Pierre Boulez, Seiji Ozawa e molti altri, registrati da Sony Music, sono stati ristampati in un cofanetto da 19 CD.

Il primo libro autobiografico di Philippe Entremont, “Piano ma non troppo” è stato pubblicato nel 2014 dalle Editions de Fallois di Parigi.